La Rubrica di Ivet - Centro Veterinario Ivet Team - Napoli

Centro Veterinario
Vai ai contenuti

Inseparabili : conosciamoli meglio

Centro Veterinario Ivet Team - Napoli
Appartenente al genere delle Agapornis, l’inseparabile è un piccolo pappagallino originario del sud Africa dal carattere particolarmente socievole ed assai vivace tanto da adattarsi perfettamente alla vita casalinga. Da anni infatti l’allevamento in gabbia di questi piccoli esemplari di volatili è diventato un hobby molto diffuso data la facilità con cui questi soggetti si riproducono in cattività.
Il genere Agapornis comprende varie specie e sottospecie presentanti caratteri similari che rendono inconfondibili questi esemplari; il corpo piccolo e tarchiato si presenta compatto e robusto , non supera i 17 cm ; la testa grande con becco forte ed appuntito ed occhi ben evidenti è dotata di grande mobilità grazie alla capacità di ruotare sul collo di circa 360° permettendo a questi pappagalli una visione ad ampio raggio. Le zampe corte  e tozze rendono goffo il movimento su superfici piane, ma si rivelano estremamente utili nel momento dell’arrampicamento ed assieme al becco conferiscono loro la capacità di abili scalatori. Il piumaggio vanta un’ampia varietà di colori con diverse sfumature che caratterizzano le numerose specie.
Questi soggetti  non amano assolutamente la vita solitaria che anzi spesso è causa di depressione che li fa giungere anche alla morte. In libertà infatti formano colonie di 10 – 20 esemplari e sin da giovanissimi manifestano la loro propensione  alla monogamia scegliendo un partner di cui difficilmente sopportano l’allontanamento, ecco perché è stata loro attribuita la denominazione di “Inseparabili”. Il dimorfismo sessuale non in tutte le specie è ben evidente, i pappagalli raggiungono la maturità sessuale a circa 6 mesi di età, ma è preferibile evitare l’accoppiamento prima dell’anno di vita.
Alloggiati in una gabbia o voliera di dimensioni minime di 60x40x50, arredata con abbeveratoio, mangiatoie, eventuali giochi per pappagallini, due “casette covaiole” per coppia e sistemata in un posto tranquillo, i nostri pappagallini inizieranno un breve periodo di corteggiamento prima dell’accoppiamento  consistente in manifestazioni effusive come incroci di becchi e cure reciproche del piumaggio. Una volta che la femmina si concede al maschio inizia la preparazione del nido grazie alla presenza nella gabbia di pezzetti di legno, muschio e fieno secco che noi avremo provveduto a mettere a loro disposizione. Le uova deposte in genere non superano il numero di 4 - 6 e, se la cova va a buon fine, dopo circa 22 giorni lasceranno uscire i primi  piccoli pulcini privi di piumaggio e con gli occhi chiusi che, grazie alle cure di entrambi i genitori diventeranno autonomi non prima dei 42 giorni di età.
Gli inseparabili, in particolar modo se abituati al contatto da giovani , instaurano con il padrone un fortissimo legame tanto da essere facilmente addomesticati e  rispondere a piccoli comandi come il salire sul dito o sulla spalla, lasciarsi accarezzare, prendere cibo e oggetti dalle mani ma anche arrivare al punto di imparare qualche breve parola, trascorrendo varie ore fuori dalla gabbia in nostra compagnia e regalandoci quotidianamente emozioni nuove.
Per quanto riguarda l’alimentazione è importante fornire loro una dieta equilibrata basata su cibo confezionato per pappagalli ( basso contenuto in grassi) frutta varia, osso di seppia sempre a loro disposizione ed integratori vitaminici e minerali. Sono molto ghiotti di semi di girasole anche se non bisogna abusare in quanto sono troppo ricchi di grassi, ma possono essere un buono strumento per iniziare ad addomesticare questi piccoli amici che dopo qualche esitazione non ci metteranno molto a capire che se si prestano a salire sulle nostre mani avranno una ricompensa a loro molto gradita . Sicuramente l’allevamento di questi simpatici esemplari richiede un minimo di cure e tempo ma vi renderete presto conto che le soddisfazioni che vi regaleranno saranno superiori ai sacrifici spesi tanto da instaurare con loro un legame che vi renderà certamente "Inseparabili".


Gianluca Vellotti
Medico Veterinario Esperto in IAA
Perfezionamento in Nuovi Animali da Compagnia



Torna ai contenuti